Educazione in chiave interculturale con Le Fate Onlus

Nata nel 1999 con un centro educativo per bambini e ragazzi in situazioni di disagio, l’Associazione Le Fate Onlus è oggi una realtà consolidata nel panorama veronese. La sede è a Borgo Trento ma le attività dell’associazione negli anni hanno coinvolto molti quartieri della città, tra cui Veronetta. Fin dalla sua fondazione Le Fate, in collaborazione con i servizi sociali del Comune di Verona, si è occupata di educazione in chiave interculturale ma ha attivato anche dei progetti rivolti alle donne migranti.

Le Fate ha iniziato a operare a Veronetta grazie alla collaborazione con “Casa di Ramia”, centro interculturale per donne, dove è stato attivato anche uno spazio per il sostegno allo studio dei ragazzi. Ma, negli anni, sono molte le iniziative proposte dall’associazione a Veronetta: tra queste il progetto di “circo sociale” realizzato nel giardino di Palazzo Bocca Trezza durante il periodo estivo e nelle palestre delle scuole del quartiere durante i mesi freddi.

Siamo stati nella sede di Le Fate Onlus e abbiamo intervistato Cristina Cominacini, presidente dell’associazione, che ci ha parlato della loro realtà, del rapporto con Veronetta, delle prossime attività nel quartiere e di cosa li ha spinti ad aderire alla rete di Atlas.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *