Guardare Veronetta attraverso i suoi tempi: la ricerca del Laa

Iniziamo a raccontare in modo più approfondito i diversi filoni della ricerca Atlas#Veronetta, condotti dai team che hanno lavorato al progetto. Il Laa-Lavue Ensa di Paris La Villette, per esempio, ha analizzato il quartiere attraverso i suoi tempi: una lettura meno diffusa rispetto a quella legata agli spazi, che ha offerto numerosi spunti di riflessione su Veronetta e la sua trasformazione.

Durante i due workshop intensivi tenuti dai ricercatori del centro di ricerca francese a febbraio e giugno, è stata forte e molto positiva la collaborazione tra il team e il quartiere, con i membri delle associazioni del consorzio e semplici cittadini che hanno partecipato in modo attivo all’analisi. Intensa, inoltre, la sinergia che si è creata tra il gruppo parigino e i ricercatori del dipartimento di Scienze giuridiche dell’università di Verona che, grazie a un approccio interdisciplinare, hanno condiviso le metodologie di analisi e il materiale raccolto.

Abbiamo intervistato Alessia de Biase, responsabile scientifico del Laa-Lavue Ensa di Paris La Villette e le abbiamo chiesto di fare un bilancio dell’esperienza di Atlas#Veronetta.

I ricercatori del Laa Lavue Ensa di Paris La Villette hanno esaminato 12 tematiche legate ai tempi di Veronetta. Il lavoro del team parigino ha spaziato dall’analisi delle attività commerciali del quartiere allo studio di reti sociali e interazioni tra i cittadini, da una lettura cronologica dei ritmi di Veronetta all’individuazione delle sue centralità, fino all’analisi dell’evoluzione urbana del quartiere. In particolare, questo studio ha portato alla realizzazione di una cartografia per decenni, dagli anni 20 fino ai giorni nostri, dei progetti mai realizzati, che i ricercatori hanno chiamato “i futuri passati”. L’obiettivo era capire quali sono le tematiche urbane che hanno occupato i sogni e i dibattiti degli abitanti e dei tecnici delle amministrazioni locali per quasi un secolo: la mobilità e il cambio di destinazione di luoghi chiave del quartiere (come Passalacqua o Palazzo Bocca Trezza) sembrano essere da decenni il nocciolo della questione per Veronetta.

I diversi “cantieri di riflessione” hanno portato alla produzione di alcune tavole, che sono state mostrate ai cittadini a conclusione dei due workshop.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *