Presentazione dei risultati della ricerca con l’evento “Chi la conosce Veronetta?”

Il progetto di ricerca Atlas#Veronetta sarà il protagonista del primo appuntamento di GoTo Science, ciclo di incontri organizzato dall’Area comunicazione e dall’Area ricerca dell’università di Verona per avvicinare i cittadini al mondo della scienza.
L’incontro dedicato ad Atlas, “Chi la conosce Veronetta?“, si terrà lunedì 13 novembre, alle 19, alla locanda “Lo Speziale” di via XX Settembre.

Durnate l’incontro i ricercatori dei diversi team che hanno lavorato allo studio potranno presentare la metodologia utilizzata, gli obiettivi della ricerca e alcuni dei dati raccolti.
Un modo nuovo per raccontare i risultati dello studio ai cittadini
e, in modo particolare, ai residenti del quartiere e ai membri di enti e associazioni che compongono il consorzio di Atlas#Veronetta.

Grazie agli appuntamenti GoTo Science, che si svolgeranno in diversi locali di Verona, i cittadini potranno scoprire i risultati di alcuni progetti di ricerca dell’ateneo scaligero in un contesto informale e piacevole, davanti a un bicchiere di vino.
Dell’iniziativa ha parlato anche Mario Pezzotti, delegato del rettore alla Ricerca. “L’ateneo lancia “GoTo Science”, un goto di vino per la scienza, giocando con il dialetto e l’inglese, per portare la scienza in mezzo alla gente”, spiega Mario Pezzotti, su UnivrMagazine. “Così come in Inghilterra è possibile parlare di scienza nei pub, davanti a una pinta di birra, attraverso l’iniziativa Pintofscience, così anche noi abbiamo voluto portare i nostri ricercatori in alcune osterie di Verona a illustrare e discutere le loro ultime ricerche e scoperte direttamente con la popolazione”.
Questo tipo di evento si inserisce tra le iniziative realizzate dall’università nell’ambito della cosiddetta terza missione, con l’obiettivo di portare la conoscenza scientifica fuori dai laboratori e dalle aule universitarie.

Maggiori informazioni sono disponibili sull’evento Facebook dell’iniziativa.

Locandina GoTo_Science_Atlas#Veronetta

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *